Seleziona una pagina

Festival letterario

Giallo & Noir
4 , 11, 18 giugno 2019

Martedì 4 giugno
ore 21

Giampiero Rigosi & Sofia Assirelli
(autori de “La porta rossa” di Carlo Lucarelli)
Gianfranco Nerozzi
Luca Tarenzi

Martedì 11 giugno
ore 21

Marilù Oliva
Paolo Panzacchi
Alessandro Berselli

Martedì 18 giugno
ore 21

Otto Gabos
Alex Boschetti
Lorenzo Montemagno Ciseri
Gianluca Morozzi

Medicina, Sala Auditorium
Palazzo della Comunità, via Pillio 1

Direzione artistica: Caterina Cavina
Con la collaborazione di Olympia Fox e Eugenio Saguatti dell’Associazione Culturale Echidna, Corrado Peli, Matteo Bortolotti, Luca Occhi per Officine Worth, Margaret Capaccio, Pina Randi, Carlo Ardizzoni, Buscaroli Fiori, Libreria Atlantide

Gli ospiti

Marilù Oliva

Marilù Oliva, nata a Bologna, è scrittrice, saggista e docente di lettere. Con HarperCollins ha pubblicato il thriller Le spose sepolte, inaugurando l’avvincente saga della poliziotta Micol Medici, connotata da una mente scientifica e razionale ma dotata di un talento: di notte fa dei sogni, cui dà una spiegazione razionale, che le rivelano dettagli preziosi per le indagini. L’autrice ha scritto altri romanzi a sfondo giallo e noir, indagando sui lati oscuri della nostra società e sulle categorie più esposte, da lei definitive “non protette”.
Nel 2019 ha co-curato per Zanichelli un’antologia sui Promessi Sposi. Da sempre si occupa di questioni di genere e di attualità, ha realizzato inoltre due antologie patrocinate da Telefono Rosa.

Collabora con diverse riviste ed è caporedattrice del blog letterario Libroguerriero.
Il suo sito è www.mariluoliva.net

Otto Gabos aka Mario Rivelli

Nasce a Cagliari e vive a Bologna. Dall’esordio nel 1985, per una rivista del gruppo Frigidaire, fatto parte dei principali movimenti del fumetto, ha collaborato con svariate riviste, tra cui Nova Express, Dolce Vita, Cyborg di cui è stato anche redattore, Mondo Naif e Fuego di cui è stato co-fondatore. Ha pubblicato per Giunti Junior il romanzo Arrivano gli Gnummo Boys e svariati graphic novel tra cui Esperanto per Casterman, La giustizia siamo noi scritto da Pino Cacucci per Rizzoli, L’illusione della terraferma per Rizzoli Lizard,  Il Viaggiatore Distante-Atlantica per Coconino Press Fandango e il recentissimo biopic Egon Schiele, il corpo struggente edito da Centauria. Per LibriVolanti è illustratore titolare della collana di narrativa per ragazzi Rivoluzioni diretta da Teresa Porcella e che ha vinto il Premio Andersen 2018.

Insegna con passione Arte del Fumetto e Scrittura Creativa al Corso di Fumetto e Illustrazione dell’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Alessandro Berselli

Umorista, scrittore, docente di tecniche della narrazione, inizia la sua attività negli anni novanta.
Partecipa al Maurizio Costanzo Show, scrive per le riviste Comix, L’Apodittico e Giuda e, dal 2003, è autore noir riconducibile alla scuola bolognese (suo mentore l’indimenticato Luigi Bernardi).
Appassionato di musica e cinema, collabora con il Dizionario Morandini e dirige per la casa editrice Pendragon la collana gLam in collaborazione con Gianluca Morozzi.
Oltre alle raccolte di racconti Storie d’amore di morte e di follia (Arpanet, 2005) e Anni zero (Arpanet, 2012), nella sua bibliografia troviamo i romanzi Io non sono come voi (Pendragon, 2007), Cattivo (Perdisa Pop, 2009), Non fare la cosa giusta (Perdisa Pop, 2010), Il metodo Crudele (Pendragon, 2013), Anche le scimmie cadono dagli alberi (Piemme, 2014), Kamasutra Kevin (Pendragon gLam, 2016), Le Siamesi (Elliot, 2017), La dottrina del male (Elliot, 2019)

Giampiero Rigosi

Giampiero Rigosi è uno scrittore e sceneggiatore italiano. Attualmente vive a Bologna. Laureato in filosofia inizia a scrivere su alcune riviste letterarie. Raggiunge il successo fin dal 1995 col suo primo romanzo: Dove finisce il sentiero. È tradotto in inglese, francese, tedesco e spagnolo.

E’ tra i fondatori e docenti di “Bottega Finzioni”: scuola di narrazione bolognese nella quale il mestiere del narrare si impara lavorando assieme a professionisti che propongono agli allievi progetti concreti di cui si stanno occupando.

Lorenzo Montemagno Ciseri

Lorenzo Montemagno Ciseri è nato a Firenze nel 1971, appassionato da sempre di musica, cinema e fumetti, si è laureato in Scienze Naturali seguendo il suo innato trasporto per tutto ciò che possiede un esoscheletro ed un numero imprecisato di occhi, antenne e zampe. E’ stato per anni guida naturalistica al museo di Storia Naturale “La Specola” di Firenze ed attualmente è docente di scuola superiore di II grado. Dottore di Ricerca in Storia della Scienza, è specializzato in storia delle teorie evoluzionistiche e della Teratologia, la scienza che studia i mostri e le deformità, ha pubblicato numerosi articoli in proposito su riviste nazionali ed internazionali. Il saggio divulgativo Mostri: la storia e le storie (Carocci 2018) sintetizza gli anni di studio in tale settore ed è la sua prima monografia.

Sofia Assirelli

Sceneggiatrice diplomata al Centro Sperimentale di Cinematografia di Milano, si occupa di scrittura per il cinema e la televisione, con interesse particolare per la narrazione seriale.

Per la televisione ha firmato episodi de I Cesaroni, Un passo dal cielo, L’Ispettore Coliandro, e la terza stagione di Tutto può succedere, remake italiano della serie NBC Parenthood. In particolare, ha scritto soggetto di serie e sceneggiature de La Porta Rossa, grande successo in Italia acquistato da Studio Canal per le vendite all’estero. Con Giampiero Rigosi è headwriter della seconda stagione.

Gianfranco Nerozzi

Vive e lavora a Sasso Marconi, in provincia di Bologna. Ha pubblicato numerosi racconti su riviste e antologie ed è autore di numerosi romanzi.
Pittore, con un passato da batterista in un gruppo rock dell’area bolognese (ha partecipato a concerti assieme a gruppi stranieri come gli Uriah Heep e a Lucio Dalla), cintura nera di karate e cultore di arti marziali, organizza e intrepreta reading musicali: in particolare cura la rassegna Le forme dell’espressione, al teatro di Sasso Marconi, con artisti del calibro di Pupi Avati e Carlo Lucarelli.
Ha creato, assieme ad alcuni colleghi scrittori, il laboratorio di scrittura Zanna Bianca. È docente di thrilling nella scuola “Incubatoio 16” di Carlo Lucarelli e membro del direttivo dell’Associazione Scrittori di Bologna

Paolo Panzacchi

Paolo Panzacchi è nato a Sassuolo (Mo) nel 1984 e vive a Ferrara. Nel 2015 per Maglio Editore è uscito il suo romanzo d’esordio “L’ultima intervista” vincitore del Premio della Critica al Premio Internazionale Città di Cattolica. Nel 2018 per Pendragon Collana gLam è stato pubblicato “Drammi quotidiani”. Sempre nel 2018 è uscito per Laurana Editore nella Collana Calibro 9 Giallo&Noir, diretta da Paolo Roversi, Il pranzo della domenica.

Vari suoi racconti sono presenti in antologie.

Gianluca Morozzi

Gianluca Morozzi è nato a Bologna nel 1971. Ha esordito nel 2001 con il romanzo “Despero”(Fernandel) e ha raggiunto il successo nel 2004 con “Blackout”(Guanda), da cui è stato tratto il film omonimo. Ha pubblicato finora 28 romanzi e 212 racconti. Oltre che scrittore, è musicista e conduttore radiofonico. Le sue ultime uscite sono “Il vangelo del coyote” (Mondadori), “Gli annientatori” (TEA) e ”Dracula ed io” (TEA).

Artisti

Carlo Ardizzoni

Nato a Bologna, ha frequentato il corso di Organo e Composizione organistica presso il Conservatorio A.Pedrollo di Vicenza,con il M° Antonio Cozza, diplomandosi nel 1991. Si è esibito in varie città italiane ed all’estero (Austria, Croazia, Giappone, Perù, Repubblica Ceca, Slovenia,). Dal 1993 ha svolto attività di Maestro di Coro in collaborazione con la Cappella musicale di S. Biagio a Cento, il coro Pina Agostini Bitelli di Pieve di Cento, la corale Santa Cecilia di Castello d’ Argile, il gruppo vocale Amici del canto di Argenta, il coro A. Banchieri di Molinella.

Attualmente dirige il coro S.Michele Arcangelo di Mezzolara (Budrio, Bologna). Svolge un’intensa attività come pianista, in particolare come accompagnatore di cantanti lirici e operettisti. Insegna pianoforte presso la scuola paritaria S.Alberto Magno di Bologna. Dal Luglio 2010 ha svolto varie tourneè in Giappone, per la registrazione di un Cd e vari concerti come accompagnatore di cantanti lirici. Insieme al soprano Giorgia Valbonesi nel Febbraio 2015 ha vinto il premio “migliori interpreti” al concorso “Sanremo Expo’ 2015”. Dal 2014 viene invitato regolarmente ad esibirsi alla Festa della storia che si tiene ogni anno a Bologna. Dal 2015 collabora come accompagnatore all’ Ocarinafestival di Budrio.

Recentemente ha tenuto due concerti a San Marino e Venezia a favore della Fondazione Silvana Arbia, organizzazione che si occupa di tutelare i diritti dell’ infanzia coinvolta nei conflitti armati.

In ottobre 2019 si recherà ad Algeri per una serie di concerti.

Presentatori

Matteo Bortolotti

Ho pubblicato il primo racconto a 18 anni, il primo romanzo a 24, ho scritto il primo film TV a 26. Lo stesso anno ho fondato con altri valorosi la mia prima società di produzione. Ho vinto, ho perso, ho vinto ancora.  Poi, sai cosa? Mi sono accorto che non c’è nulla da vincere che non si abbia già. L’unica vittoria nella vita è viverla facendo ciò che consideriamo davvero significativo. Mi sono sposato, ho fatto un museo. E continuo a raccontare storie: le mie e quelle degli altri.

Corrado Peli

Nato nel 1974 vive a Medicina, in provincia di Bologna.

Giornalista, lavora nel settore della comunicazione. Dopo un paio di romanzi pubblicati con piccole case editrici a inizio degli anni 2000, nel 2013 pubblica il romanzo “La stanza del dipinto maledetto”, con lo pseudonimo di Corrado Spelli. Nel 2018 approda in Fanucci (marchio TimeCrime) con il romanzo “I bambini delle Case Lunghe”, un noir ambientato nella bassa bolognese, tra gli anni ’80 e i giorni nostri.